I boschi del Parco

Sono una parte importante del Parco dei Monti Aurunci. Anche se per decenni sono stati sottoposti ad un uso intensivo per ricavarne legna da ardere, con il subentro di nuove energie ed una accorta gestione forestale, oggi costituiscono più della metà della superficie Protetta.
I boschi sono per lo più costituiti da leccete e boschi misti a carpino nero, roverelle e cerro, interessanti le faggete del monte Faggeto e del monte Petrella. Diverse sono le zone del Parco dove sono presenti conifere di rimboschimento, molto in uso a partire dal dopo guerra.

I Boschi del Parco

La Falegnameria del Parco Naturale dei Monti Aurunci

Per la cura e l'uso sostenibile dei nostri boschi

La falegnameria del Parco è nata con lo scopo di utilizzare la massa legnosa proveniente dai lavori di manutenzione dei boschi che l'Ente Parco effettua.
Diversi tipi di legno ottenuti dalla gestione naturalistica dei boschi vengono sapientemente trasformati in vassoi, fioriere, portavasi, ecc.
Per le applicazioni esterne, pubbliche e private, si realizzano panche e tavoli per spazi verdi ed aree pic-nic ma anche segnaletiche, tabelloni ed elementi di arredo necessari per eventi e manifestazioni.

Download Brochure in f.to PDF



Falegnameria Falegnameria Falegnameria